Lo sapevi?

Come sopravvivere all'Oktoberfest (se hai l'intolleranza al lattosio)

a cura di:
Redazione In Salute

Se sei appassionato di birra e cucina, l'Oktoberfest è l'evento dell'anno. La cucina bavarese è molto saporita e ricca, ma non si concilia con l'intolleranza al lattosio. In questo articolo ti spiegheremo come goderti l'Oktoberfest anche se sei intollerante al lattosio.

Fra gli ultimi due fine settimana di settembre e il primo di ottobre si svolge un evento che rende la Germania famosa nel mondo. Parliamo dell'Oktoberfest, che ha luogo annualmente a Monaco di Baviera presso il Theresienwiese, l’enorme spazio che ospita i padiglioni della festa.

Wurstel, birra e bretzel, i piatti tipici dell'Oktoberfest

Il trionfo della cucina tedesca

Nell'immaginario comune Oktoberfest e birra sono la stessa cosa. Del resto non ci può essere Oktoberfest senza birra che scorra a fiumi. Tuttavia l'Oktoberfest è anche il trionfo della cucina tedesca. La cucina della Baviera è, insieme alla birra, la protagonista di questo grande evento.

Nella cucina bavarese la carne la fa da padrone. Che sia di maiale, di bue, di vitello o di pollo, essa viene consumata insaccata, arrostita o al forno e condita da varie salse.

Il modo di prepararla è il problema per chi soffre di intolleranza. La cucina bavarese non è certo quella mediterranea. Il grasso usato per cucinare è il burro. Il lattosio è presente negli insaccati e in tutte le salse con cui vengono conditi i piatti. Anche i contorni e i piatti di accompagnamento sono spesso a base di latte o derivati. Ma non solo. Alcuni alimenti che con il latte non hanno a che vedere, come le uova ad esempio, contengono piccole quantità di lattosio e fanno parte della cucina tedesca. Bisogna stare attenti.

Qui ti presentiamo alcuni piatti tipici che sicuramente sono a rischio per chi è intollerante al lattosio. Meglio partire preparati no?

I Würstel una squisitezza tutta tedesca

Gli insaccati sono uno dei cibi che troverai più facilmente all'Oktoberfest. Il Weisswurst è forse quello più tipico. Lo riconoscerai grazie al suo colore tendente al bianco. Weisswurst significa letteralmente "salsiccia bianca". Questa salsiccia viene cucinata bollita e servita con salse come ketchup, maionese o senape.

Fra i suoi ingredienti, oltre alla carne di vitello, sono spezie di vario tipo, addensanti e… lattosio. Molto spesso il latte è uno degli ingredienti con cui sono fatte le salsicce tedesche.

Anche al Leberkäse bisogna fare molta attenzione. Si tratta di un polpettone di forma quadrata, preparato con la carne finemente macinata. La ricetta non contiene lattosio, ma lo stampo nel quale viene messo per cuocerlo in forno è imburrato. Fai attenzione anche a questi dettagli!

Weisswurst e Bretzel, buoni ma a rischio per chi è intollerante al lattosio

Senza maiale non si festeggia

I piatti a base di maiale sono un'altra specialità da mangiare assolutamente all'Oktoberfest. Fra le ricette più famose c'è lo Schweinebraten mit Knodel und Jägersoße cioè la spalla di maiale con Knödel e salsa alla cacciatora.

La spalla di maiale viene cucinata al forno con la birra ed è molto buona. Questo non vuol dire che sia un piatto completamente sicuro: come abbiamo detto, molti alimenti insospettabili contengono lattosio. Diverso è il discorso da fare per i Knödel e la salsa alla cacciatora che accompagnano sempre la spalla di maiale.

Knödel e salsa alla cacciatora, i contorni tradizionali

Partiamo dai Knödel. Se abiti in Alto Adige li conosci sicuramente. I Knödel bavaresi corrispondono, con leggere variazioni, ai canederli tirolesi. Sono delle deliziose polpettine di pane impastate con speck e altri ingredienti e poi cotti nell'acqua. I Knödel sono deliziosi ma vengono preparati con latte e burro. Sono quindi un alimento a cui fare attenzione.

Anche la Jägersoße, la salsa di accompagnamento della spalla di maiale, viene preparata con dei derivati dal latte e altri alimenti a rischio come i funghi.

Quindi, va bene la spalla di maiale, ma attenzione ai contorni!

Un vassoio pieno di cibi proibiti per gli intolleranti al lattosio

I Bretzel, come farne a meno?

In ogni Oktoberfest che si rispetti non possono mancare i Bretzel, le fantastiche ciambelle salate da accompagnare alla birra. Troverai i Bretzel praticamente ovunque e non potrai fare a meno di vedere qualcuno della tua compagnia mangiarli. I Bretzel sono una squisitezza ma purtroppo sono preparati con il burro e sono quindi un alimento a cui fare attenzione.

Come i Bretzel, un'altra appetitosa ricetta a base di pane è il Kaese Auflauf. Questo non te lo descriviamo, ma ti diciamo solo che il nome si può tradurre con "sformato al formaggio". Dobbiamo aggiungere altro?

Wurst e crauti: c'è qualcosa di più tedesco?

Due buone notizie per chi è intollerante al lattosio

Se vai all'Oktoberfest, queste sono solo alcune delle pietanze che potrai trovare. Ci sarebbe da parlare ancora delle zuppe, e del pesce, e del bue arrosto, e dei dolci. La lista è lunga. Va però sottolineato che se sei intollerante al lattosio, partecipare all'Oktoberfest è come fare una corsa a ostacoli. Latte, burro, formaggio, panna e creme varie entrano in tutte le ricette, ed evitarle è difficile.

Ma non disperare. Anche se hai già prenotato la tua vacanza non morirai di fame. Abbiamo due buone notizie per te.

La prima buona notizia è questa: negli ultimi anni, sempre più padiglioni offrono pietanze pensate per chi soffre di allergie o intolleranze alimentari. Certo, è una buona notizia. Ma se sei un buongustaio, se sei andato all'Oktoberfest per una vacanza godereccia, come fai ad accontentarti di verdurine, nel regno delle squisitezze? Un po' deludente, non trovi?

Ecco allora la seconda buona notizia. Con un integratore di lattasi come Lactease potrai mangiare tutte le pietanze tipiche della cucina bavarese senza preoccupazioni. Ti basterà masticare una compressa poco prima di metterti a mangiare per non dover pensare più alle conseguenze.

Allora, perché rinunciare a goderti la vita? Prepara le valigie e parti in tranquillità con Lactease.

Gli articoli più letti
Gli articoli più recenti