Intolleranza

Intolleranza al lattosio nei bambini: 5 sintomi a cui prestare attenzione

a cura di:
Redazione In Salute

L’intolleranza al lattosio è un disturbo che colpisce soprattutto gli adulti. La causa è un deficit di lattasi, l’enzima necessario a digerire correttamente il lattosio. Normalmente la lattasi viene prodotta dall’intestino tenue. Il livello massimo di produzione è alla nascita quando i bambini si nutrono principalmente di latte. A partire dallo svezzamento, però, la produzione di lattasi comincia a rallentare e diminuisce sempre di più con l’avanzare dell’età. Per questo, i sintomi dell’intolleranza al lattosio compaiono soprattutto negli adulti.

È raro che un bambino al di sotto dei cinque anni soffra di intolleranza al lattosio. Tuttavia questo può accadere.

Intolleranza al lattosio: può provocare mal di pancia e altri sintomi

I sintomi dell’intolleranza al lattosio nei bambini

Ma come si manifestano i sintomi dell’intolleranza al lattosio nei bambini? Esattamente come negli adulti. Le cause che portano al manifestarsi dell’intolleranza sono infatti le stesse, ovvero un deficit di lattasi. Nei bambini questo può essere un problema congenito (molto raro) oppure acquisito.

Qualunque sia l’origine del deficit di lattasi, ci sono alcuni sintomi a cui prestare attenzione. Sintomi che possono far suonare un campanello d’allarme.

I sintomi dell’intolleranza al lattosio sono infatti uguali a quelli di tanti altri disturbi gastrointestinali come per esempio la sindrome dell’intestino irritabile. Ecco quali sono:

  • Diarrea molto liquida
  • Flatulenza
  • Nausea
  • Gonfiore
  • Dolore addominale diffuso e crampi

Sono questi i sintomi tipici di un bambino intollerante al lattosio. Ricondure questi sintomi a un’intolleranza non è tuttavia semplice. Il passo fondamentale è identificare il problema provando, ad esempio, a cambiare alimentazione. Se i sintomi scompaiono quando il bambino smette di mangiare latticini, allora è probabile che la causa sia intolleranza al lattosio. Anche eseguire un test genetico permette di individuare una predisposizione all’intolleranza al lattosio. In ogni caso il primo passo è rivolgersi al proprio medico.

Rivolgersi a un medico è un passo fondamentale

Ma attenzione: anche in caso di intolleranza al lattosio, gli esperti consigliano di non eliminare del tutto i latticini dalla dieta. Il latte e i suoi derivati contengono diversi nutrienti necessari allo sviluppo del tuo bambino. Vitamina K, sali minerali, calcio sono tutti presenti nel latte e tutti ugualmente necessari allo sviluppo del bambino. Per non farlo rinunciare del tutto a questi alimenti può essere utile fornirgli un integratore alimentare di enzima lattasi come Lactease Junior.

Con Lactease Junior il tuo bambino sarà libero di mangiare quello che desidera

L’integratore alimentare Lactease Junior è studiato appositamente per i bambini da 3 a 12 anni ed è molto ben tollerato. La posologia prevede di assumere due compresse mezz’ora prima del pasto contenente lattosio. Questa dose fornisce al tuo bambino 6000 unità di enzima lattasi, una dose largamente sufficiente a digerire il lattosio contenuto nel pasto. Lui sarà felice di poter mangiare liberamente e tu sarai finalmente tranquilla anche quando farà merenda con gli amici o quando non potrai controllare i suoi pasti.

Gli articoli più letti
Gli articoli più recenti