Ricette

Il brodo vegetale: sano, nutriente ma con qualche trabocchetto!

a cura di:
Redazione In Salute

Il brodo vegetale è da sempre uno dei piatti più apprezzati dell’inverno: è leggero, nutriente, saporito e soprattutto riscalda anche nelle giornate più gelide! Quante volte ci è capitato di tornare a casa infreddoliti e avere voglia di un buon brodo di verdure, fatto in casa, magari accompagnato da crostini, pastina o tortellini?

Ma forse tu fai parte di quella nutrita schiera di persone che, fin da piccole, ci hanno sempre considerato questa pietanza come un piatto poco appetitoso… Niente di più sbagliato! Il brodo, soprattutto quello classico della nonna, è estremamente gustoso e per questo anche molto versatile in cucina, tanto da essere usato come ingrediente chiave per insaporire i risotti e altre numerose ricette, a casa e al ristorante. Insomma, sembra essere un perfetto alleato in cucina e se a questo aggiungi che ha anche tantissime proprietà nutritive… non potrai che iniziare ad amarlo!

Non conoscevi tutte queste caratteristiche? Ecco un elenco delle principali qualità che rendono questo piatto tradizionale sempre attuale!

I benefici del brodo vegetale

La ricetta per prepararlo è molto semplice, come ti spiegheremo più avanti. Se poi rispetti la regola base – usare verdure di buona qualità e freschissime – ti regalerai un vero concentrato di salute. Ecco perché:

  • È nutriente. Il brodo è a base di acqua e ortaggi di stagione. Attraverso la bollitura l’acqua assorbe tutte le proprietà nutritive degli alimenti e questo fa del brodo uno dei piatti più sani della nostra tavola!
  • È poco calorico. Sei ti senti appesantita dagli ultimi pasti o se stai semplicemente seguendo una dieta ipocalorica, il brodo vegetale è un alimento che puoi consumare tranquillamente e con frequenza. È liquido, quindi digeribile con facilità, e inoltre ha un contenuto di calorie molto basso.
  • Ottimo contro la febbre e il raffreddore. In questi casi, il manuale degli antichi rimedi della nonna “impone” di sfruttare i benefici di un buon brodo, che riscalda e tonifica il corpo!
    Se poi viene preparato anche con carne di pollo, ha proprietà antinfiammatorie, energizzanti e allevia la sensazione di congestione e gli altri sintomi tipici del raffreddore. E se vuoi renderlo ancora più salutare, aggiungi un po’ di spezie: aglio, peperoncino, cannella o, addirittura, paprika, dalle proprietà depurative, diuretiche, antibronchiali (aiuta anche a combattere la stipsi).

Il brodo vegetale pronto e i rischi per gli intolleranti al lattosio

Spesso il tempo da dedicare alla cucina è insufficiente e così i prodotti preconfezionati possono offrire delle alternative utili, veloci e…salvano la cena!
Quello che forse non sai è che alcuni brodi vegetali già pronti, quelli che trovi comunemente nei supermercati, contengono una percentuale di lattosio che può causare fastidi se si è intolleranti.
Il lattosio è presente solo in alcuni dadi vegetali ma si trova in quasi tutti i brodi granulari, ed è sempre specificato nella tabella nutrizionale della confezione. Per questo, per chi soffre di intolleranza al lattosio e acquista il dado o il brodo vegetale pronto, è opportuno leggere bene l’etichetta de ingredienti!

Inoltre, il brodo vegetale preconfezionato non solo non ha le stesse proprietà nutritive di quello fatto in casa, ma è anche considerato poco genuino. Questo perché, generalmente, contiene solo il 4-7% di verdure disidratate e di spezie mentre gli ingredienti restanti comprendono grassi vegetali, esaltatori di sapidità come glutammato monosodico, lievito e zucchero. Insomma, non è proprio quello che si definisce un alimento sano!

Quindi, a meno che tu non ne possa proprio fare a meno, ricordati che preparare il buon vecchio brodo vegetale è facile e non occupa poi così tanto tempo…!

Come preparare un brodo vegetale sano

La prima cosa da sapere è che puoi dare al tuo brodo vegetale il gusto che vuoi, usando le verdure di stagione che preferisci. Non puoi, però, prescindere dall’utilizzare alcuni ingredienti: carota, sedano e cipolla, come insegna la nonna, sono alla base del perfetto brodo vegetale!

  • lava e taglia a tocchetti cipolla, carota e sedano
  • scegli le altre verdure (patate, zucchine, broccoli, cavolo…)
  • pelale e tagliale. Non importa se non hai tempo: i tagli approssimativi sono il segreto del brodo perfetto!
  • riempi una casseruola di acqua fredda, aggiungi le verdure e le spezie che preferisci
  • porta a ebollizione coprendo la pentola con un coperchio (se hai una pentola a pressione, usala: è perfetta per preparare il brodo)
  • una volta raggiunta la temperatura di ebollizione, abbassa la fiamma e lascia cuocere per altri 40 minuti
  • filtra il brodo e gustalo come preferisci

Un brodo vegetale realizzato con questa ricetta non ha praticamente lattosio. Ma attento se utilizzi le verdure congelate (che possono contenere percentuali di lattosio variabili).

Presta quindi attenzione agli ingredienti se temi di incorrere in disturbi spiacevoli… Oppure dimenticati dei rischi assumendo una compressa di Lactease, l’integratore di enzima lattasi, prima di assaporare il piatto. A maggior ragione se userai il tuo brodo preconfezionato per preparare questo piatto unico sano, caldo e gustoso, che ti consigliamo perchè adatto a tutta la famiglia e perfetto per le serate invernali:

Vellutata di verdure “rinforzata” con pastina e robiola

Una volta preparato il brodo, filtralo e procedi in questo modo: frulla le verdure e mettile da parte; nell’acqua, leggermente salata, cuoci della pastina. A cottura ultimata, unisci il passato, e della robiola (in alternativa andrà bene anche la ricotta). Mescola bene per amalgamare gli ingredienti, impiatta e termina con un filo d’olio e una spolverata di Grana Padano o Parmigiano Reggiano. Ecco realizzato un piatto semplice e buonissimo!

Ecco infine qualche idea alternativa su come utilizzare il brodo in cucina:

  • Aggiunto alla carne o al pesce
  • In sostituzione del soffritto
  • Per insaporire tantissime zuppe, risotti e altri piatti


Insomma, non c’è ricetta in cui non usare il brodo vegetale…Non ti resta che provarle tutte!

Gli articoli più letti
Gli articoli più recenti